FORMAZIONE


LAIT CERT riconosce l’attività di formazione ed aggiornamento come imprescindibile strumento di crescita professionale finalizzato a “qualificare” e "valorizzare" le competenze degli associati, a diffondere il rispetto delle regole deontologiche e ad agevolare la scelta degli utenti, nel rispetto delle regole di concorrenza.

LAIT CERT, nel perseguimento del suo scopo, ha accolto la sfida posta dall’Europa e dalla Riforma sulle professioni non regolamentate (Legge n.4/2013) che conferisce alle associazioni professionali una missione delicata, quella di essere “garanti” della formazione e delle competenze degli associati aderenti su base volontaria. La formazione per LAIT CERT rappresenta l’unica alternativa per elevare il livello di conoscenza e poter essere professionisti preparati e competenti in un settore interessato da forti cambiamenti.
Lo sviluppo e l’aggiornamento professionale vanno assunti come metodo permanente per assicurare il costante adeguamento delle proprie competenze e per favorire il consolidarsi di una nuova cultura improntata al risultato, alla qualità delle prestazioni e dei servizi resi all’utenza.

Per questo motivo, la formazione in LAIT CERT non può essere concepita e realizzata come attività episodica e discontinua, bensì diventa, all’interno della realtà associativa, processo organico supportato da momenti e funzioni definite, essendo elemento strategico non solo per lo sviluppo delle professionalità degli associati ma anche dello stesso sistema LAIT CERT.

In particolare la formazione in LAIT CERT s’impone di:
 
•    essere in linea con gli obiettivi ed i progetti dell’associazione
•    essere pianificata sulla base di un’attenta analisi dei fabbisogni
•    essere bilanciata in modo da contemplare e sviluppare sia le competenze di base che quelle tecniche e specialistiche
•    essere costantemente monitorata e valutata
•    sviluppare ed indicare all’associato modalità diverse di operare finalizzate a migliorare l’ambiente lavorativo.

Il sistema formativo di LAIT CERT riguarda tutte le attività che accrescono le conoscenze e le competenze degli associati, quali ad esempio iniziative, corsi, seminari, workshop, che si sviluppano soprattutto come formazione interna, ma non solo, in base alle esigenze di volta in volta emergenti.
Nel presente “Regolamento crediti formativi” sono descritte le modalità di acquisizione dei crediti necessari all’ottenimento dell’attestato di qualifica e qualificazione dei servizi prestati. Attraverso quest’atto si definiscono in maniera organica gli standard qualitativi/formativi richiesti dall’associazione congiuntamente agli altri adempimenti previsti dalla legge.

 

Le Strutture del Sistema Confederale